La progettazione e la tipologia degli interventi

 

In linea con quanto contenuto nelle norme tecniche d’attuazione del Piano Paesaggistico Regionale, gli interventi previsti dal Piano particolareggiato sono finalizzati a “regolare e ottimizzare la pressione del sistema insediativo sull’ambiente naturale, migliorando la vivibilità dell’ambiente urbano e i valori paesaggistici del territorio”.

Tutte le azioni del Piano Particolareggiato sono, pertanto, orientate al risanamento delle situazioni di degrado e alla riqualificazione del tessuto edilizio e alla riorganizzazione e riqualificazione della struttura viaria, delle piazze, delle aree verdi e degli spazi collettivi di uso pubblico. Tra gli obiettivi che il Piano si pone vi sono inoltre quelli di limitare il consumo del territorio e delle risorse non rinnovabili, di mitigare l’inquinamento acustico, atmosferico, luminoso ed elettromagnetico, di sensibilizzare alla disciplina della bio-architettura favorendo “il recupero delle tecniche costruttive tradizionali con l’impiego dei materiali locali e promuovendo modalità costruttive finalizzate a conseguire un risparmio energetico e a migliorare le condizioni di benessere naturale e del comfort abitativo all’interno degli edifici”.

Gli interventi sull’edificato

Le unità minime d’intervento sono le unità edilizia e i corpi di fabbrica che le compongono, tutti individuati negli elaborati grafici. Per ogni unità edilizia sono stabilite le azioni ammesse e vengono date le indicazioni e gli indirizzi operativi per la loro realizzazione.

Vengono, inoltre, definite le tipologie consentite per quanto concerne le coperture, gli aggetti e i balconi, i paramenti esterni, le aperture, gli elementi di finitura, le aperture carrabili, le tettoie, i loggiati e gli elementi accessori.

Tavole

Planimetria di sintesi degli interventi consentiti nell’edificato

Sintesi generale, realizzata alla scala 1:1000, degli interventi consentiti all’interno del centro matrice in base al T.U. 380/2001 e ss.mm.ii., agli indirizzi d’intervento contenuti nelle N.T.A. del P.P.R. e nel protocollo d’intesa MIBAC-RAS del 2007.
Scarica PDF

Indicazione degli interventi consentiti nell’edificato

Individuazione planimetrica degli interventi di nuova edificazione, di demolizione e di rifacimento del manto di copertura, realizzata alla scala 1:1000.
Scarica PDF

Analisi del tessuto edilizio esistente e proposte progettuali

Tavole e schede di analisi relative agli isolati compresi nel centro matrice e indicazioni progettuali.

Suggerimenti: per conoscere le informazioni sugli isolati fai un clic con il tasto destro del mouse sulla mappa (su dispositivi touch tieni premuto il dito); per ricercare un indirizzo fai clic sulla lente.